PRO LOCO FONTECHIARI

Quando a Fontechiari non si dormiva

Costo per una copia € 15,00 + spese di spedizione

SE VUOI ACQUISTARE UNA COPIA MANDA UNA MAIL graziano@fontechiari.org

[GUARDA LE FOTO DELLA PRESENTAZIONE]

Associazione PRO LOCO FONTECHIARI
con il patrocinio di :Provincia di Frosinone, Amministrazione Comunale di Fontechiari, Comitato Battaglia di Montecassino

27 maggio 2006

Fontechiari - Piazza B. Panetta - ex Palazzo Viscogliosi

Con questa pubblicazione la nostra Associazione da inizio alle Edizioni Pro Loco, ed è un grande piacere farlo con il libro scritto dall’amico nonché socio onorario Pasquale Bianchi.
Egli ci riporta indietro con la mente al periodo che va dal 25 Luglio 1943 al 29 Maggio 1944, e regalandoci pagine di vita paesana che fanno onore a lui ed al suo gruppo di amici che con abnegazione e spirito caritatevole, sprezzanti del pericolo, hanno dato vita ad una vera azione umanitaria, attraverso un centro di accoglienza ed assistenza dei soldati sbandati alleati e delle persone sfollate provenienti dai paesi più vicini al fronte di Cassino.
Molto belle sono anche quelle pagine dove racconta la vita di tutti i giorni a Fontechiari, del suo patrimonio storico e artistico, le varie attività commerciali ed artigianali e tante altre curiosità.
Avevamo sempre sentito parlare di queste vicende ma era necessario mettere nero su bianco, era necessario lasciare una traccia. Meritavano senza alcun dubbio di essere pubblicati. Pasquale ci ha sbalorditi e nel giro di poco tempo ha ripreso le sue memorie le ha arricchite e completate, a noi è toccato aggiungere qualche fotografia e qualche documento storico.
E’ doveroso quindi fare un ringraziamento speciale a Pasquale, per aver dato la possibilità alla Pro Loco di assolvere al compito di divulgare la cultura, di recuperare le memorie e di valorizzare le risorse locali. Ma il grazie a Pasquale Bianchi è anche per il pluridecennale impegno a favore degli emigrati laziali nel mondo e soprattutto perché a breve si realizzeranno i sogni della sua vita: la Città-Villaggio dell’emigrato e il monumento per la Pace dei Popoli.

La Pro Loco di Fontechiari

Pasquale Bianchi
nasce a Fontechiari (Fr) il 27 Marzo 1921, da umile famiglia contadina ed ancor giovanissimo manifesta una spiccata predilezione per le discipline umanistiche, che persegue, a tutti i livelli, fino al conseguimento dei massimi riconoscimenti dovuti e meritati.
Nel 1938 fonda e dirige “La Squadraccia” periodico satirico-politico-letterario per studenti.
Conquistata subito la simpatia del grande Filosofo Benedetto Croce e la stima e l’affetto del Senatore del Regno Luigi Montresor, apprende dal primo l’amore per il sapere e dal secondo l’amore per il prossimo.
In seguito all’armistizio dell’8 Settembre 1943 organizza un servizio d’assistenza per soldati Italiani sbandati e per prigionieri alleati fuggiti dai campi di concentramento, tanto da meritarsi, per l’opera sua e dei suoi amici, benemerenze ed encomi dal Supremo Comando Alleato.
Nel 1956 concepisce l’Unione degli Italiani all’Estero (UNITES).
Nel 1968 detta denominazione viene cambiata in “Laziali nel Mondo”, una delle più grosse organizzazioni apartitica, di volontariato, di impegno e di servizio con 153 clubs sparsi in tutto il mondo, e della quale è attualmente Presidente Generale.
Cultore di scienze storiche, filosofiche e di letteratura italiana e straniera, direttore e redattore di giornali in Italia e all' estero, giornalista e scrittore (ha al suo attivo numerosissime pubblicazioni: trattati, studi, monografie, conferenze ecc.); già presidente nazionale (settore Italia) dell'Unione Latini nel Mondo, organizzazione intergovernativa che riunisce 35 Stati di lingua ufficiale o nazionale romanza, per il rilancio dell’idea di una riscoperta dell’umanesimo latino come fattore propulsivo nella società moderna, quale via e vita per l'uomo contemporaneo, non solo nel campo linguistico e culturale, ma anche nel terreno sociale, politico, economico e produttivo, affinché si possa esaurientemente rispondere in pieno alle nuove esigenze e alle reali aspettative del mondo di oggi, anche e principalmente nel settore riguardante l'emigrazione; ideatore e propugnatore della “Città villaggio degli emigrati italiani”, un grosso centro polivalente nazionale, di prossima realizzazione, con annesso un museo dell’emigrazione di tutti i tempi, un centro studi universitario sull'emigrazione con specifiche facoltà riguardanti il problema, la storia, l'economia ecc. di tutto il fenomeno emigratorio, una biblioteca, un auditorium e un ostello della gioventù.
E’ membro, inoltre, ed esponente anche di diversi ed importanti consessi italiani e stranieri.

Ricerche storiche: Marsella Domenico, Gizzi Stefania, Gizzi Giorgia
Cura del testo: Adele Capobianco, Marsella Domenico, Di Legge Francesca, Vozza Onorio Graziano
Impaginazione, grafica e copertina: Vozza Onorio Graziano

Si ringraziano:
Adele Capobianco, per la prima stesura del testo
L’Amministrazione Comunale di Fontechiari
prof. dr. Domenico Celestino
dr. Gaetano De Angelis-Curtis
dr. Costantino Jadecola
avv. Luciano Santoro
avv. Mario Petrosino
dr. Giuliano Fabi
dr. Giovanni D’Orefice (Comitato Battaglia di Montecassino)

ed inoltre i signori:
Roccatani Enrico
Scafi Alfio
Sacchi Duilio
Longo Augusto
Gizzi Roberto
Sangermano
Di Legge Tommaso
Anna Salvatore
Messercola Giuliana
Capocci Marina

per aver cortesemente consentito la riproduzione delle foto d’archivio



PROBLEMI CON IL SITO? graziano@fontechiari.org

Designed by Idealmente.net tutti i diritti riservati alla PRO LOCO FONTECHIARI







la mappa dei nostri visitatori
PAESI CHE VISITANO IL NOSTRO SITO

visitatori precedenti
n187509